Il nuovo film – A tutto quello che si muove

 
    Bene. Lo shooting è finito. Non so niente del risultato, sono molto felice del percorso. Il montaggio ci farà capire cosa abbiamo fatto davvero. Tornerò su questa bellissima esperienza, e sui suoi aspetti così diversi. Ora per me è troppo presto.

    Ringrazio la Provincia di Ancona, la Commissione per le Pari Opportunità, Fabriano, lo Janus Hotel, la trattoria da Ivo, Doris Battistoni e le ragazze del film, una per una. A Fabriano sono stato bene dal primo giorno del mio lavoro, e tutta la troupe e gli attori professionisti che si sono uniti a noi durante le riprese sono ripartiti felici ed emozionati per tutte le cose che sono avvenute.

     “A tutto quello che si muove” ha mosso molte cose dentro di noi, e abbiamo tutti la sensazione di aver ricevuto un regalo. Voglio mettere di seguito quello che ha scritto Francesca, per la prima volta mia segretaria di edizione, alla fine di questi giorni. Nel frattempo inizia il montaggio. E continuo a tenere le dita incrociate….

   “Durante le riprese tutto si fermava, l’aria immobile, rotonda, una
bolla avvolgeva la scena e il nostro tempo si fermava: diventava il tempo della storia
scandito dal time code della camera. E tutt’attorno solo sguardi: Giò, Max, Daniele, Francesco, Francesca.
    Tutti rispettosi sulla linea gialla tra l’al di qua e il dentro la storia. Gli altri attori, tutt’attorno, osservavano la scena e i loro personaggi
la vivevano in diretta. E nel silenzio la voce AZIONE: partono gli attori e gli sguardi di
tutti, impercettibili e carichi di intesa, diventano un corpo unico che si muove verso una sola direzione.
    Solo quando era così, la scena era buona.

Il cinema è proprio tutto uno sguardo. Questa la mia esperienza. Un’emozione. Veramente.”

Pubblicato da Giovanni

Mi chiamo Giovanni Covini. Faccio il filmaker e mi guadagno da vivere insegnando cinema. Nel 2006 ho vinto un David di Donatello e un Nastro d’Argento per Un Inguaribile Amore, documentario visibile attraverso il link sulla mia homepage. Nel 2012 ho pubblicato Le Ferite dell’Eroe, per Dino Audino Editore. Nel 2017 lavoro ad una docu-fiction sul rapporto fra Cristiani e Musulmani, attraverso il Romeo e Giulietta di Shakespeare.

5 pensieri riguardo “Il nuovo film – A tutto quello che si muove

  1. Giovanni sono sicura che questo nostro piccolo film riuscirà alla grande…ci siamo impegnati al massimo e c’e stato un grande carico di sentimenti a guidarci…non falliremo!
    Grazie della bella esperienza che ci hai permesso di vivere, sono sicura che non la dimenticherò mai…
    Ora non mi resta che aspettare nell’attesa di vederlo finito…non vedo l’ora!
    Nel frattempo un abbraccio grandissimo a te, Francesca e tutti gli altri…Buon lavoro Giovanni…ti aspetto!

    "Mi piace"

  2. La definirei una esperienza intensa, coinvolgente ed emozionante. Sarà quel che dovrà essere, perchè tutti noi abbiamo dato il meglio che potevamo e comunque vada è già stato un successo…di affetti! Nel frattempo, sai cosa faccio? Incrocio le dita, non si sa mai!

    "Mi piace"

  3. beh, questo film, pur nn sapendo cosa ne sia venuto fuori, è stata di gran lunga un’ esperienza davvero emozionante, cm ha confermato Francesca…. Con una regia ed una troupe mozzafiato…. =)

    "Mi piace"

  4. questa esperienza mi ha regalato tantissimo,mi ha fatto crescere e spero che il montaggio riesca al meglio…come premio per il bellissimo tempo trascorso insieme e per tutto l’impegno che ci abbiamo messo…ciao ciao

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: